martedì 19 giugno 2018

Scarabocchi e Feticismi arretrati e non.
Insomma, una miscellanea anarchica.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Caro Pazzo,

ti scrivo in merito all’articolo di Mauro Favale apparso a pag.12 di Repubblica del 15 giugno scorso.
Ma perché a Repubblica si controllano così poco, talvolta, gli articoli che si occupano di storia e cultura? Quanti strafalcioni si eviterebbero se i nostri eroi fossero più attenti, evitando di scambiare il pan per focaccia. Mauro Favale, nel suo articolo giustamente dedicato alla brutta vicenda dell’intitolazione di una strada di Roma a Giorgio Almirante, scrive che il già segretario del Movimento Sociale sarebbe stato durante il fascismo “segretario di redazione del Manifesto per la difesa della razza”, mettendo in bocca, subito dopo, un identico sfondone alla Comunità ebraica di Roma. Ora, non c’è chi non sa che il Manifesto per la Difesa della Razza e “La difesa della razza” sono diverse cose, essendo la seconda (essa sì) l’ignobile rivista razzista della quale Almirante fu segretario, mentre per l’altrettanto ignobile Manifesto si può rimandare Favale all’ampia letteratura sull’argomento. A sua insaputa è bene che rimanga soltanto la sindaca Raggi, non anche il giornalista di Repubblica.

Calaber




----

FeticisMini del 16 giugno raccolti dal nostro collaboratore SteBar:

Il republicone Paolo Berizzi presente sulle pagine del Corriere di sabato 16 giugno per il suo libro NazItalia.


----

Da Repubblica.it di domenica 17 giugno.


----

Per la rubrica "Le vignette degli altri", segnalo quella di Giannelli sulla prima pagina del Corriere.



----

Su Repubblica del 18 giugno scorso, c'è la faccina di Coez disegnata da Nostra Signora dei Ritratti Marta Signori. Dato che la figlia del vostro Feticista Supremo è una fan di Coez, è stata subito interpellata per giudicare la somiglianza del disegno al volto del cantante. La risposta di Sofia è stata. "E' proprio lui".


----

Sempre da Repubblica di ieri. Che la terra ti sia lieve, caro caporeparto.


----

Quelli di Errore di Repubblica, i nipotini di PPR, hanno scovato un errore di Carmelo Lopapa nel suo pezzo di ieri a pagina 3:
Rocco Crimi sottosegretario?!?
Al massimo Vito.
O Forza Italia è entrata nel governo?

----

Due fotofeticismi dalla breve vacanza del vostro Feticista Supremo in Versilia.



----

Per dovere di cronaca, chiudiamo con il foglione di Samarelli di tutti i gol dell'Italia a Germania 2006.

giovedì 14 giugno 2018

Feticismi (e qualche scarabocchio) di ieri e di oggi.

Intanto, riportiamo il tweet di solidarietà di Matteo Pucciarelli al collega Marco Preve, a cui ci uniamo noi di PPR:

Solidarietà al collega Marco Preve, oggi trattenuto in caserma senza avvocato dalla Guardia di Finanza a Bolzano per tre ore insieme ad altri due colleghi, per rispondere su quanto scritto riguardo l’inchiesta su un’ipotesi di truffa e riciclaggio che riguarda i soldi della Lega.


----

Luca Parmisano, su Twitter, ha qualcosa da dire sulla sua intervista apparsa su Repubblica del 6 giugno scorso.


----

MERCOLEDÌ' 13 GIUGNO

Una prima (forse) mai vista. Con quel titoletto protagonista sopra la fotona. Chapeau.


----

Dopo Sara Porro, un altro Porro che scrive su Repubblica. È Alessandro, volontario di SOS Mediterranée a bordo dell'Aquarius.

PS: neanche Alessandro, purtroppo, è parente del vostro Feticista Supremo.



----

Daniele Mastrogiacomo (Mastrojack) firma il coccodrillo di Luciana Alpi, mamma di Ilaria.

Doppio RIP.


----

Riecco il Pietro Citati, in Cultura.


----

Dopo Sorrentino e Audisio, anche Enrico Currò ed Emanuele Gamba sono già in Russia. Compare Talpone aveva ragione.




GIOVEDÌ' 14 GIUGNO

La prima pagina di oggi ha fatto "girare le balle" (come si dice a Milano) su Twitter ad un grillino amico della Raggi.

----

L'edicolante, insieme al giornale, ci ha rifilato la Guida di Repubblica ai Mondiali in Russia. Siamo così ripiombati indietro di qualche anno perché la grafica dell'inserto è quella vecchia, quando ancora non c'era lo zampino di Francesco Franchi. Evidentemente FF è allergico al futbol e si è rifiutato di impaginare l'inserto.



----

4 paginate sulle tangenti del nuovo stadio della Roma. ellekappa riassume così lo scandalo.


----

Emergenza migranti: Brunella Giovara è andata a Valencia ad aspettare la Aquarius.


----

Sport: non contenti dell'insertone, ecco 5 paginate sul mondiale. Fortuna che, almeno oggi, c'è una brevina sulla finale di basket.

----

Noi ci rileggiamo martedì. se va bene.

I videofeticismi di Vanni Zagnoli: l'intervista a Piero Colaprico, detto il Kola.

Pubblichiamo il decimo di una serie di video feticistici che il simpatico Vanni Zagnoli colleziona sul suo canale YouTube.

Oggi tocca alla video-intervista a Piero Colaprico, meglio conosciuto su questo blog con il soprannome di Il Kola, capo della redazione milanese di Repubblica.

Altri video-feticismi seguiranno.

martedì 12 giugno 2018

Scarabocchi sparsi.

Intanto Marione ci ha rituittato. E scusate se è poco.


----

Avrete certamente notato come da un po' di tempo i pezzi con quella R rossa, cioè a pagamento, siano aumentati e tali restano anche dopo la pubblicazione sul cartaceo.

----

Osservatorio Figure di Merda. Su Twitter.



----

Da Il Giornale di oggi.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Negli ultimi giorni abbiamo avuto dei problemi con la gestione dei commenti. Gli ultimi arrivati li abbiamo resi visibili, ma per i più pigri li riportiamo anche qui.

Ci scusiamo con i lettori e con gli interessati.

----

Faccine o mezzibusti?
Decidete cortesemente (invito rivolto a Repubblica naturalmente ) un tipo di format unico.

Grazie, Anonimo

----

La nuova Rep non ha più 9 colonne. Il titolo massimo può averne solo 5, come oggi.

Gaspare

Caro Gaspare, noi scriviamo "titolone a nove colonne" per nostalgia. Pensavamo si fosse capito.
FS

----

Caro Pazzo,

nelle pagine culturali di Repubblica persistono con i loro erroracci che rischiano di far fare brutte figure (se già non si desse per scontato che la responsabilità è da attribuire ad altri) persino a “mostri sacri” come Alberto Asor Rosa. Nella recensione di oggi al volume einaudiano di poesie di Enrico Testa si fa scrivere, per esempio, ad Asor Rosa che la “scelta espressiva” della poesia “è ancora di élite, insensibile al fascino del successo montano”. Proprio così, “montano”. Forse perché, pensiamo noi, nonostante la poesia aspiri alle vette, alle altezze sublimi, alle cime mirabili, il suo dire è così elevato e iperuranico che nemmeno il “successo montano” le interessa. A meno che l’illustre studioso non volesse dire “mondano” e allora si spiegherebbe meglio l’indifferenza della poesia verso il successo. Sicuramente quel che non si spiega (e non si accetta) è l’imperfetta vigilanza dei redattori della “Cultura” verso gli articoli degli illustri collaboratori di quelle pagine.

Calaber

----

Caro Pazzo, 

non sono propriamente un appassionato (tutt'altro) del profluvio di immaginette create da Nostra Signora dei Ritratti, come tu ami definirla. Ma mi sfugge assolutamente il senso di pubblicare disegni non assolutamente somiglianti al personaggio come oggi, e non è la prima volta che accade. Tornare qualche volta alle fotine, o ingaggiare un altro ritrattista di supporto alla titolare potrebbe essere una soluzione anche per variare.

Signor Marco

Feticismi di ieri e di oggi.

LUNEDI' 11 GIUGNO

Decisamente forte quel titolone in prima pagina. Ma il nosgro essere feticisti (e anche un po' rompicoglioni) ci porta a queste riflessioni: non sarebbe stato meglio scrivere 629 persone in ostaggio di Salvini? oppure 629 persone ostaggi di Salvini? Al singolare? Che rompicoglioni che siamo.



----

Sempre in prima, il Diretùr chiude RepIdee anche sul cartaceo.


----

Sempre in prima, nessun cenno alla debacle del Partito Democratico.


----

Sicuramente non vi sarete fatti scappare il commento di Marco Belpoliti ad uno degli ultimi tweet di Matteo Salvini.


----

Botta e risposta tra Salvini (semper lù) e il Fundadòr.


----

Federico Rampini parteciperà allo storico incontro tra Donald Trump e Kim Jong Un.


----

Anche oggi Pianeta Repubblica in versione pagina singola. Secondo giorno di seguito. Monitoriamo.

----

E' morto il papà di Daniela Serapioni. Che la terra gli sia lieve.


----

Prima infografica mondiale. Ovviamente non firmata.

----

MARTEDI' 12 GIUGNO

La nave Aquarius piena zeppa di migranti tiene botta in prima pagina: titolone, fotonotizia (dei protagonisti della politica), editoriale di Marione e fogliettone praticamente scomparso.


----

Cos'è il genio? 


----

Cacciucco: Tommaso Ciriaco ha accompagnato il premier Conte tra le macerie di Amatrice. Annalisa Cuzzocrea ha fatto altrettanto con Fico a San Ferdinando, Calabria.

----

Elezioni Amministrative: Oriana Liso è andata a Brescia, una delle ultime roccaforti del Pd. Il viola Benedetto Ferrara è andato a Pisa, ex roccaforte del Pd.

Massimo Calandri è andato a Imperia, dove ha assistito all'ennesimo colpo di coda di Claudio Scajola.

----

Il Pianeta Repubblica torna su doppia pagina. Del resto, RepIdee è terminato.

----

Due paginate di moda. Non ne sentivamo la mancanza.

----

Torna la doppia pagina fotografica, tanto voluta dall'EMerito Ezio Mauro.


----

Andrea Sorrentino ed Emanuela Audisio sono già a Mosca. Compare Talpone aveva ragione.



----

E' successo nuovamente: nemmeno una riga su gara 4 della finale di basket tra Trento e Milano.

Vergogna.

lunedì 11 giugno 2018

Scarabocchietti veloci del Giorno.

Ci arriva un messaggio dal solito Compare Talpone:

Ciao Pazzo,

i republicones inviati ai mondiali di Russia 2018 sono Audisio, Sorrentino, Gamba, Currò più la corrispondente Castelletti. E immagino anche molti commenti dalle redazioni italiane: Mura, Crosetti, Bocca, Intorcia etc.

----

Ci segnalano un imperdibile Marione dalla Gruber che ha litigato con Padellaro, e il giorno dopo Il Fatto gli ha risposto con un articolo.

Ecco il video e l’articolo del giorno dopo.


----

Un abbraccione da PPR a Marco Travaglio.

(Da Il Fatto Quotidiano di qualche giorno fa).


----

Qui invece trovate la rassegna stampa (in tandem Calabresi-Bottura) dei quotidiani italiani alla Festa di Repubblica.

----

Segnaliamo dall'ottimo Refus:

Un delatore (che preferisce rimanere anonimo) ci segnala uno dei motivi per cui Cottarelli non è diventato premier: la sciatteria (dalla prima pagina di Repubblica Affari&Finanza del 9 aprile – quando per MrScissors la partita era ancora aperta, peccato)

Feticismi arretrati sparsi.

SABATO 9 GIUGNO

L'europeista Alberto D'Argenio e il politologo Claudio Tito coppia di inviati al G7 di Charlevoix, Canada.

----

Ecco finalmente la faccina di Giuseppe Conte firmata da NSDR. Ma siccome ultimamente non ne azzecchiamo una, può essere che sia già stato ritratto.


----

Il premier (non eletto) accetta anche la proposta di Luca Bottura.


----

Due paginate sul suicidio di Bourdain, firmate dalla ex-manhattaniana Anna Lombardi, da Nostra Signora dei Fornelli Licia Granello e da Michela Marzano.

----

Osservatorio Necrologi Nobili.


----

Molto interessante il racconto di Martin Amis su Philip Roth.

----

Primo graffio mondiale della moscovita Rosalba Castelletti.


----

DOMENICA 10 GIUGNO

Caterina Pasolini è andata al Roma Gay Pride.


----

Ahi, ahi, ahi. Oggi il Pianeta Repubblica è su una pagina sola. Del resto sono tutti a Bologna.

----

Paolo Griseri intervista Aboubakar Soumahoro, il sindacalista dei migranti diventato famoso grazie a Propaganda Live.


----

Dentro a Robinson, il milanese trapiantato Piero Colaprico (il Kola) firma il coccodrillo del trapiantato Gino Santercole. RIP.