venerdì 27 marzo 2015

Probabilmente la più bella intervista di sempre al Diretùr.

Gliel'ha fatta Michele Masneri per la Rivista Studio, e parte così:
Finita la più grande guerra fredda giornalistica degli ultimi vent’anni, quella contro il berlusconismo, Ezio Mauro prepara il riarmo e ci racconta dove sta portando le truppe del giornale di Largo Fochetti.
Ezio Mauro è compatto, solido, con un taglio di capelli da marine, potrebbe essere un generale sabaudo ai tempi della guerra di Crimea, o un sommergibilista tipo Sean Connery nella Casa Russia: comunque un soldato. Ha condotto la più grande guerra fredda degli ultimi vent’anni, quella contro il berlusconismo, e adesso sembra guardare al passato, alle vecchie campagne, con soddisfazione, forse con qualche malinconia, come un americano con l’Unione Sovietica dissolta (e la Russia ritorna spesso nella biografia del direttore di Repubblica).
E poi, inaspettatamente, tira in ballo qualcuno di nostra conoscenza:
E però: «Noi e voi abbiamo in comune uno sguardo – mi ha detto il direttore delPaís» e forse solo il País, più che il Monde, hanno in comune quest’aria di famiglia con i propri lettori, non certo il Corriere, non La Stampa; per i lettori, al netto di feticismi (il sito Pazzo per Repubblica) quella di Largo Fochetti è una famiglia un po’ disfunzionale, con dei personaggi precisi che sono un po’ parenti a cui si è affezionati, che si chiamano per nome: i Fondatori, il Principe, l’Ingegnere, Barbapapà.
Grazie dunque a Michele per la citazione, ma soprattutto grazie per la bella intervista, probabilmente la migliore mai fatta al Diretùr.

ps grazie a Carmen Polcaro e a MUDD per la contemporanea segnalazione.

Il Diretùr dà i numeri (transalpini) dopo le elezioni.

“28, 26, 21, arrotondate un pochino per eccesso, sono le tre cifre francesi dei tre partiti”. 

Frase tratta dalla Reunio del 23 marzo scorso

(Arretrati di) Vita di Redazione 927. Comincia una nuova settimana a Largo Fochetti.

VITA DI REDAZIONE del 23 marzo 2015
Durata: 9'57”

La consueta panoramica del lunedì permette di constatare le presenze settimanali di Silvia ROSSI e di Attilio GIORDANO, Diretùr del Venerdì, al quale il regista Giorgio CARUSO non dedica analoga attenzione.




Il vice diretùr Gregorio BOTTA tiene mazzetta e giornale, per lo sfoglio, in posizione poco stabile, ma non si tratta neppure di una sua libera scelta, perché il primo giorno della settimana contempla il tutto esaurito attorno al tavolo-che-conta.




Di lunedì lo sport, o meglio il calcio, occupa i piani alti nella home e Alberto MATTONE non vuol farsi sfuggire nulla.





Dopo la festa di Udine Mauro PICCOLI comincia lo scouting per la quattro giorni di Genova dove si
svolgerà l'edizione principale della Repubblica delle Idee dal 4 al 7 giugno.




Tra il Diretùr che ascolta le valutazioni dell'art director Angelo RINALDI, un Antonio MAIDA che è
concentrato sul pezzo, un Gianluca LUZI, l'organizzatore dell'evento, che consulta il proprio cellulare, nessuno, ma proprio nessuno si è accorto che dal maxi 4 Roberto FORMIGONI cerca di entrare nella “Situation Room”.




E, mentre il pericolo persiste, Claudio TITO soffoca uno sbadiglio, mentre Silvia BERNASCONI, la ragazza dall'orecchino di perla, rivolge le attenzioni alla parte sportiva curata da Paolo ROSSI.




NOTE A MARGINE

1. I primi della classe oggi sono: Anais GINORI e Bernardo VALLI.



IL PISTOLOTTO - La Top Ten (in grassetto la durata di quello odierno)

1. 11'46” 24/11 (10'46”+1')
2. 10'44”16/01/2015 (8'28”+46” + 1'30”)
3. 10'52” 4/12
4. 10'37” 29/01/2015
5. 10'25” 4/11
6. 10'21” 30/09
7. 10'05” 30/01/2015
8. 9'51” (7'48”+ 2'03”) 10/12
9. 9'45” 11/03/2015
10. 9'38” 16/02/2015
60. 6'47” 23/03/2015



LE PRESENZE AUDIO-VIDEO (in rosso i titolari di oggi)

MARCO PATUCCHI 15 Economia

MARCO RUFFOLO 14 Economia

PIETRO VISCONTI 13 Interni

CLAUDIO TITO 9 Interni

ROSALBA CASTELLETTI 8 Esteri
CARLO CHIANURA 8 Interni
STEFANIA DI LELLIS 8 Esteri
LUCIO LUCA 8 Esteri
ALBERTO MATTONE 8 Esteri
GIANCARLO MOLA 8 Cronaca
LAVINIA RIVARA 8 Interni

ALDO FONTANAROSA 7 Economia

RICCARDO LIGUORI 6 Interni
CONCETTO VECCHIO 6 Interni

FRANCESCA CAFERRI 5 Esteri
MATTIA CHIUSANO 5 Sport
ALESSANDRO DI MARIA 5 Sport
ANGELO LUPOLI 5 Economia
FRANCESCO MIMMO 5 Esteri
PAOLO ROSSI 5 Sport

Seguono un redattore con 4 presenze audio-video, tre con 3, sei con 2 e quattro con 1.

LA FRASE DEL GIORNO

“28, 26, 21, arrotondate un pochino per eccesso, sono le tre cifre francesi dei tre partiti”. 

Il Diretùr dà i numeri (transalpini) dopo le elezioni.


Visto, si stampi
@Frank201410

Osservatorio interviste e inviati: oggi 8 e 6.

Interviste di oggi 8, inserti esclusi (ieri 10 - record 16)

Inviati di oggi 6, inserti esclusi (ieri 8 - record 8)

Per mancanza di tempo oggi non siamo in grado di elencare i nomi.

Osservatorio prime pagine: il Golden Gate ringrazia.

Fossimo l'autore della foto del pilota assassino, reclameremmo i diritti d'autore.





Sogno o son desto?

I calembour di Massimo Bucchi.

Osservatorio cassonetto.

La notizia del giorno/2: il vizietto di Woody Allen.

Il feticismo del giorno: gli inviati per l'Airbus.

Walzer di inviati in Francia e Germania per la strage dell'Airbus precipitato. Meo Ponte torna a Torino e al suo posto, a Le Vernet, arriva Maurizio Crosetti (strano che non sia giunto subito), Anais Ginori va a Marsiglia e Andrea Tarquini a Montabaur paese dove viveva il pilota "suicidassassino" Andreas Lubitz.



Osservatorio infografiche: Trinchieri.

Prosegue il periodo di forma strepitosa di Ellekappa.

Roberto Formigoni e il peso inferiore.

Osservatorio infografiche: lo storyboard di Granati.

La notizia del giorno/1: il calendario Pirelli è salvo.

Altan DiVenerdi.