lunedì 20 ottobre 2014

I Feticismi di oggi.

Doppia pagina di Claudio Tito (che scrive sempre meno) sulla nuova guerra delle Tv.

Nella stessa pagina, la 12, gradito ritorno di Leandro Palestini e di Lavinia Rivara, nostra signora degli accessori.

Paginata da Madrid di Alessandro Oppes sull'ebola, volutamente in minuscolo.

A pag.19, Giuseppe Caporale ci fa ripiombare nel tormentone dell'orsa Daniza.

Adriano Sofri, dopo alcuni giorni di silenzio, torna a scrivere e ci racconta il ruolo degli ombrelli nelle rivoluzioni.

Claudia Brunetto e Sara Scarafia chiudono la Repubblica delle Idee di Palermo.

Oggi è firmata da Silvia Fumarola la rubrica di Spettacoli Fotogrammi.

Osservatorio Interviste: oggi 6.

Interviste di oggi: 6 (ieri 7 - record 11)

- Andrea Montanari a Matteo Salvini, segretario della Lega Nord

 - Leandro Palestini a Urbano Cairo, editore di La7 e presidente del Torino

 - Marco Ansaldo a Reinhard Marx, cardinale (anche se lo chiamano "colloquio")

 - Michele Bocci a Francesco Menichetti, direttore delle malattie infettive di Pisa

 - Laura Montanari a Tullio De Mauro, linguista

 - Wlodek Goldkorn ad Amos Oz, scrittore

Una doppia da incorniciare.

È un po' come il formaggio con le pere la doppia di oggi nello Sport con lo scriba Gianni Clerici di qua e nostra signora dello sport di Emanuela Audisio di la. E, dulcis in fundo, il basket di Walter Fuochi.

Auguri al Corriere dello Sport.

Che oggi compie novant'anni e Repubblica lo omaggia di un trafiletto nello Sport.

Anagramma in romanesco.

Come fa il nostro @CannonMan_ con i pezzi del Fundadòr, oggi Bartez utilizza il romanesco per creare il suo anagramma di oggi.

Osservatorio Calembour.

Bello, anche se prevedibile, quello in apertura dello Sport di oggi. Il calembour era pronto da molti mesi, ma il giapponese del Milan si è svegliato solo ora.

Il Feticismo del giorno.

Fabio Scuto è tornato a Gaza per raccontarci cosa succede nella striscia, dato che giornali e Tg non ci fanno sapere (quasi) più nulla.

E la francese Anais Ginori cadde sull'inglese.

La corrispondente parigina di Repubblica Anais Ginori, sempre attenta a mettere gli accenti corretti sui termini francesi, oggi cade su uno inglese. Scrive infatti workhalcolic invece di workaholic, come scrive invece correttamente nella pagina a fianco Chiara Saraceno e altrettanto fa il titolista del pezzo.



Niente cassonetto, questo va comprato. E tenuto.

Osservatorio maiuscole.

A pag.16, ecco un bell'Ebola in maiuscolo nel titolo. E nel conseguente pezzo, Alessandro Oppes scrive utilizza anch'egli la maiuscola svariate volte. E lo fa anche Michele Bocci nell'intervista a Francesco Menichetti.


Osservatorio Cassonetto.

La prima pagina di oggi (204esima della N.R.): lo scriba nel fogliettone.

Sulla prima pagina di oggi della Nuova Repubblica, spicca la presenza dello scriba Gianni Clerici nel fogliettone con un pezzo su John McEnroe, che ieri era ospite di Fazio. Ma chi c'era anche da Fazio seduto di fianco a Filippa? Proprio il nostro scriba.


domenica 19 ottobre 2014

Batte li pezzi alla Merkel e lo consiano 'e pischelle.

Ecco il domenicale odierno di Scalfari tradotto in romanesco young per i lettori più gggiovani.

Batte li pezzi alla Merkel e lo consiano 'e pischelle

Bella regà ma state a capì che saritrovamo sto "nocchiere" de Renzi che batte li pezzi aa Merkel ma gnafà sicuro a bombassela, e che mentre saa scoatta coe cazzate se fa acchittà le cose da ste quattro pischelle tipo Mogherini, Madia e Boschi che certo dee cime nun so, che tipo ponno ave' fatto o IED; ma ar massimo eh. Stamo così, mentre Padoan che ciaa messo Napolitano è sempre più scojonato, pe nun parlà de Cottarelli che nun voleva fa na cosa greve ma na cosa seria caa spending reviù. Er tosco intanto sta a lecchinà soltanto la Confindustria, blastà a Cgil e sta a faiela pià ammale a mioni de lavoratori. Ve state a rende conto regà? Tipo ve dico però na cosa: l'alternativa a sto mezzo Berlusca c'è. Qual è? Tipo Letta? Tipo Veltroni? Noo so. Famo che c'è. Ce starebbe pure sempre Prodi per Quirinale. Er Tosco-Berlusca intanto ha pers'a faccia. Zero rispetto: s''è sputtanato che nu riesce a conclude un beneamato. Ma zi' n'è che poi fa 'e cose ar volo, ma che nai letto Aldo Moro bonanima? A Renzi, 'sta 'ncampana abbello de casa: basta purini e fatte na mista che è più scialla e po' esse che te aripii. Ma noo so manco. Pe' me che n' taripii più.

@CannonMan_

Caso Betulla: in un video i republicones gettano via i tesserinidell'ordine.

Riportiamo dal sito di Lettera43:

Hanno fatto cadere a terra i tesserini professionali, riprendendo la scena in un video diffuso su internet. Così i giornalisti di Repubblica hanno protestato contro l’Ordine dei giornalisti, che ha reintegrato Renato Farina, ex agente Betulla che collaborò dietro pagamento con i Servizi segreti e spiò i cronisti Bonini e D'Avanzo durante il caso Abu Omar. La vicenda ha già scatenato polemiche fortissime nella categoria e nell’opinione pubblica: i redattori del quotidiano diretto da Ezio Mauro hanno chiesto «a tutti i giornalisti italiani di mobilitarsi con gli strumenti politici e i mezzi disponibili».

Il video è qui. Nella foto Lavinia Rivara lascia cadere la sua tessera di giornalista.


I Feticismi di oggi.

Rodolfo Sala è andato tra i centomila (o erano quarantamila?) leghisti radunati in piazza Duomo a Milano per protestare contro gli immigrati.

Riecco, all'improvviso, il corrispondente da Gerusalemme Fabio Scuto.

Esordio (o ritorno?) in Nazionale della genovese Donatella Alfonso.

Oggi tocca a Sara Scarafia curare le pagine dedicate a Repubblica delle Idee di Palermo.

Chissà come lo prenderà Gianni Mura il pezzo di Cristiana Salvagni sul "prosciutto senza maiale".

L'ottimo inserto domenicale di oggi verrà ricordato, in particolare, per il pezzo su e di Michel Platini sul suo libro Parliamo di calcio, con commento di Maurizio Crosetti è sventagliata nostalgica di figurine Panini.

Anche la doppia di Gino Castaldo sugli scarabocchi dei Beatles contribuiscono ad arricchire il domenicale di oggi.

Infine, per la rubrica Straparlando, oggi Antonio Gnoli intervista Anna Maria Guarnieri, per la gioia di Fabio P.

Osservatorio maiuscole.

Sul giornale di oggi Alberto Flores D'Arcais e Vittorio Zucconi scrivono Ebola con l'iniziale maiuscola.