venerdì 15 novembre 2019

Tornano le Frankicche: un doppio Gianni Mura

Per la gettonata rubrica delle Frankicche, oggi vi proponiamo due contributi su Gianni Mura: un ritratto di Mura e del suo fedele autista Carletto Pierelli firmato da Marco Pastonesi per Sportweek del 30 giugno 2007 e un'intervista, sempre a GM, firmata dall'onnivoro Luigi Bolognini apparsa sul Guerin Sportivo del 26 giugno 2007.

Entrambe le Frankicche si riferiscono all'uscita del libro di Mura Giallo su giallo ambientato durante un Tour de France.




Il giudizio sospeso di Mura su Sarri, l'esordio in Nazionale di Domenico Marchese e le altre chicche del giorno.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Ciao Pazzo,

nella sua intervista al campionato del 23 agosto scorso, Gianni Mura si era riservato di scrivere la sua opinione sull'arrivo di Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus. Il motivo era l'improvvisa polmonite dell'ex allenatore del Napoli.

Ebbene, Mura non è più tornato sull'argomento. Quindi è da quel giorno che sto aspettando di conoscere il pensiero di Mura sul trasferimento di Sarri.

Le promesse si mantengono.

Fabio Gatti


----

Feticismi dal Cartaceo di oggi

----

La Prima

Torna il TITOLONE cacciucchesco che spinge Venezia in spalla destra.

Fotonotiziona sulla sentenza Cucchi che scende fin giù nel fogliettone. 

Di spalla sinistra un fondo dell'EMerito Diretùr Ezio Mauro sull'autunno freddo della destra.



Osservatorio Titoli 

"Bologna che resiste" è quello di oggi. Anche se molti si aspettavano un "Venezia che resiste".


Lo Sfoglio

Lo sfoglio di oggi apre un po' a sorpresa con la sfida elettorale di Bologna, mentre il
Corriere apre con Venezia. 

3 paginate cacciucchesce con firme rosa: Brunella Giovara, Ilaria Venturi e Silvia Bignami. Un mini contributo anche da Goffredo De Marchis.

----

Lo sfoglio prosegue poi con 3 paginate sulla sentenza Cucchi firmate da Maria Elena Vincenzi,
Carlo Bonini e Luigi Manconi. Da non perdere il racconto di quest'ultimo sulla famiglia di Stefano.

Ed ellekappa ci fa pure la vignetta. 

Sul Corriere le pagine dedicate a Cucchi sono solo 2.

---

E poi, finalmente, arriva il dramma di Venezia, ma solo 2 misere paginette (Giampaolo Visetti inviato a Pellestrina).

E poi il Cacciucco Politico, quello vero, per 3 untissime paginate. 

Il Nemico, su Venezia, ci apre lo sfoglio e ci fa addirittura 6 paginate. Per dire.

Osservatorio Pubblicità

Segnaliamo questa pagina pubblicitaria presente oggi sul giornale contro la tassa sulle bevande gassate.

La stessa pagina è presente anche sul Corriere.


Mondo e Cronaca 

Mondo: vista la situazione incalzante, il pechinese Filippo Santelliè tornato ad Hong Kong. 

Cronaca: l'arresto di Lara Comi arriva solo a pagina 27, con pezzi dei milanesi De Riccardis e Liso (sul Corriere le pagg. però sono 2). 

La sezione Rep-Mondo Rep-Italia è regolarmente presente.


Osservatorio AutoMarkette 

Il D di domani è assolutamente da comprare. Ma anche su Robinson ci faremmo un pensierino.



Osservatorio Esordi in Nazionale

Segnaliamo l'esordio assoluto in Nazionale (aspettiamo eventuali smentite) di Domenico Marchese, collaboratore di Rep Torino e in particolare di Emanuele Gamba.

E' suo il pezzo di apertura di sezione su Cristiano Ronaldo. Complimenti.

E' probabile che Gamba si sia preso una pausa.


Sport, calcio

Squadra che vince non si cambia: a Zenica, per Bosnia-Italia, confermata la coppia di inviati azzurri Enrico Currò e Matteo Pinci.

giovedì 14 novembre 2019

Osservatorio Infografiche (firmate e non) su Venezia.

Dall'alto in basso, le infografiche che Repubblica e Corriere hanno utilizzato oggi per meglio spiegare la tragedia dell'acqua alta a Venezia.

Le prime due sono di Repubblica, entrambe ovviamente non firmate.

Le seguenti due sono del Corriere. La prima infografica è di Marcello Valoncini con illustrazione di Francesco Corni.

La seconda non è firmata.






Ciao Poupou, i 121 tagli, la carriera di Ezio Mauro in 3 minuti e altre chicche di giornata.

Osservatorio Prime Pagine

Ciao Raymond (Poupou), che la terra ti sia lieve (ci torniamo anche più in basso).

E come ci segnalano tristemente su Twitter, sulla Gazzetta la notizia è relegata nelle pagine interne.


----

Notizie non belle

Riportiamo un tweet di Marco Capisani (Italia Oggi):

Il gruppo GEDI-Repubblica annuncia 121 tagli tra i poligrafici. Una spinta per accelerare i prepensionamenti (solo) annunciati dal Governo Conte Bis... Ma c'è un altro bel problema da risolvere... (e comunque poi arriverà il turno dei giornalisti)

Qui l'approfondimento su Italia Oggi.

----

E su Twitter Maurizio Guccione scrive:
Mi aspetto una bella copertina de L'Espresso dedicata a questo. O no? Damilano con furore.
----

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Ciao Pazzo,

bellissimo il passaggio di EMerito Ezio Mauro di qualche giorno fa sulla bellezza della "restituzione" nella scrittura giornalistica. Devo dire che anche da direttore di Rep ha scritto eccome (ricordo tre perle: reportage dopo il rogo Thyssen, intervista a una coppia di migranti su un barcone del canale di Sicilia e reportage nella Napoli della camorra). In ogni caso ho salvato l'intervista nella cartellina giornalismo, titolo: "la carriera di Ezio Mauro in 3 minuti".

Occam

----

Feticismi dal Cartaceo di oggi

----

La Prima

La prima di oggi, purtroppo, è di quelle che entreranno nella storia. Inutile aggiungere altro. 

Chapeau a Carlo Verdelli e al suo team di grafici.


Lo Sfoglio

Lo sfoglio apre inevitabilmente con il dramma dell'acqua alta di Venezia. 

7 paginate. Il Corriere ne ha (solo) 6.

Il pezzo di apertura è un reportage dell'ex triveneto, ora milanese, Giampaolo Visetti. (Il Corriere come inviato di punta ha Francesco Battistini).

Fabio Tonacci si occupa del Mose.
 
Contributi di Furlan, Mantengoli, Dusi e Talignani.

Segnaliamo anche tre interviste. 

Quella brevissima di Nostra Signora dei Fornelli Licia Granello allo chef Alajmo. 
Quella un po' più corposa di Francesco Merlo all'editore Luca De Michelis (Marsilio). 
E quella imperdibile di Michele Smargiassi alias Il Fotocrate a Gianni Berengo Gardin.

Lo sfoglio prosegue poi con 6 paginate di Cacciucco Politico, di cui una, la prima, sul caos Ilva. 

Da non perdere la paginata sull'Iva agli assorbenti che rimane del 22%, con l'imperdibile commento al vetriolo dell'interessata Luisa Grion.


Osservatorio Incipit 

Il reportage (già citato) da Venezia di Giampaolo Visetti.


Cronaca e Osservatorio Botta&Risposta

In Cronaca Sandro De Riccardis anticipa in qualche modo l'arresto dell'eurodeputata Lara Comi avvenuto pochi minuti fa. 

La doppia pagina Rep-Mondo Rep-Italia è più viva che mai. 

Botta&Risposta tra il Presidente di Orogel Bruno Piraccini e Luca Bottura

Osservatorio AutoMarkette

Da non perdere Il Venerdì di domani. 

C'è anche un pezzo del pioniere Bernardo Valli su Cuba. 

Prenotatelo oggi stesso.


Mondo

Nuovo reportage di Vincenzo Nigro da Gaza City.

(Sul Corriere solo un pezzullo non firmato).


Osservatorio Coccodrilli

Da non perdere la paginata di Gianni Mura sulla scomparsa di Raymond Poulidor. 

La trovate in edicola e/o su Repubblica+.

mercoledì 13 novembre 2019

La lettera dimezzata (critichiamo ciò che amiamo).

Allora, è andata così.

Sfogliando Repubblica di oggi, un collaboratore di PPR scopre che una delle lettere presenti nell'apposita sezione porta la firma di un suo vecchio amico del liceo.

Ecco la lettera.


Fin qui tutto normale. Tranne una breve considerazione sul contenuto della lettera, condivisibile ma non chiarissimo.

Il nostro collaboratore decide quindi di scrivere al Sig. Balducci per informarlo (e congratularsi) per la lettera.

Balducci, che non conosceva Pazzo per Repubblica, dapprima si dimostra contento: "Hanno pubblicato la mia lettera!", ma qualche minuto dopo, sfogliando la sua copia di Repubblica, scopre che la sua lettera è stata massacrata, nel senso che è stata decisamente epurata, e così com'è stata pubblicata perde di ogni significato.

A questo punto sarebbe stato meglio allora non pubblicarla.

Ecco la lettera integrale che ci ha inviato Balducci, prima della cesura di Repubblica:
Ormai ci siamo. Ancora pochissimi giorni e poi pronti, partenza, via alle assurde e compulsive settimane di bulimia consumistica fino al 31 dicembre, quando quasi tutti i negozi spalancano le porte (tranne le gioiellerie) tenendole bloccate. Dovendo però garantire un’ospitale temperatura interna, questa viene alzata con effetti nocivi per l’ambiente, ulteriormente devastato dalle piste di pattinaggio all’esterno, indispensabili per creare l’artificiosa atmosfera da cartolina.

Ecco, sarebbe interessante se la meritevole attenzione dei ragazzi di #FridaysForFutures si rivolgesse a queste che non sono certo affettuose carezze climatiche. Per i seguaci di Greta una prova di maturità, forse la più difficile da superare. Ad maiora.
Sabino Balducci
A questo punto, se siete giunti fin qui nella lettura, traete voi le vostre conclusioni. 

Tornano i videofeticismi di Vanni Zagnoli: l'intervista all'EMerito Diretùr Ezio Mauro.

Pubblichiamo un nuovo video feticistico che il simpatico Vanni Zagnoli colleziona sul suo canale YouTube.

Oggi tocca alla video-intervista a Ezio Mauro, ex direttore di Repubblica.

Contrordine compagni, la replica di Massini e altri Feticismi di giornata.

Il Feticismo del Giorno

Contrordine compagni: la doppia pagina Rep-Mondo Rep-Italia è viva e lotta insieme a noi.
----

Osservatorio Repliche

Stefano Massini replica così all'errore da noi segnalato due giorni fa.



----

Home Page che resteranno

Tipo quella di oggi alle 13.21.



----

Feticismi dal Cartaceo di oggi

----

La Prima

Ancora un TITOLONE (con occhiellone andaerianda) sull'Ilva.

In fotonotizia l'acqua alta a Venezia. 

Di spalla sinistra torna Massimo Giannini.

E di spalla destra le tensioni a Gaza, con pezzi dell'inviato Vincenzo Nigro e del pioniere Bernardo Valli. 

Oggi niente sommarietto andaerianda.



Lo Sfoglio

Lo sfoglio apre con 3 paginate sulla vicenda Ilva in salsa cacciucchesca. Il piatto forte lo cucina Annalisa Cuzzocrea.

Giuliano Foschini ancora inviato a Taranto. 

Poi è Cacciucco Politico vero, per 5 saporitissime paginate.


Pillole di Cacciucco

L'intervista di Emanuele Lauria a Giuliano Urbani, uno dei fondatori di Forza Italia.



Mondo

Da non perdere le 2 paginate sul (nuovo) inferno di Gaza. 

Da brividi il reportage dell'inviato Vincenzo Nigro, di cui sotto potete leggere l'incipit. Il resto lo trovate in edicola. O su R+.

Contributi anche da Alberto D'Argenio da Bruxelles e dal pioniere Bernardo Valli. Una volta sarebbe partito lui per la Striscia.



Osservatorio Necrologi Romantici

RIP.



Osservatorio Feticismi Grafici

Pag. 19.


Osservatorio Amache

Ecco come finisce quella di oggi (di Michele Serra). 

Chapeau.

martedì 12 novembre 2019

Rettifica.

In merito a quanto scritto nel post precedente:

VAB è ben poco attento: il 2 novembre è uscito un pezzo di Pansa sul Corriere.

(un lettore anonimo)

Chiediamo venia.

Che fine ha fatto la doppia Rep-Mondo Rep-Italia? (e altri Feticismi di giornata).

Il Feticismo del Giorno

Da 2 giorni manca la doppia pagina Rep-Mondo Rep-Italia.

Verdelli ha deciso di decapitarla? Forse. Problemi di foliazione? Vedremo.

Ma già con la direzione di Calabresi quella sezione aveva dei problemi di identità editoriale. 

Ci aggiorniamo.
----

Osservatorio AutoNarcisismi

Felicità è quando scopri che l'EMerito Diretùr (copyright Bartez) ti rituitta un tweet in cui scrivi "Pillole di cacciucco".


----

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Ciao Pazzo,

hai notato che Giampaolo Pansa, che col Corsera ha un contratto per un articolo al mese, è (già) sparito da quelle colonne?
Spero che goda di buona salute e che sia un ritardo imputabile al giornale.
Mah.


----

Feticismi dal Cartaceo di oggi

----

La Prima

TITOLONE (con occhiellone) sull'Ilva, ma in salsa cacciucchesca.

C'è l'Altan DiMartedì, ma c'è anche la fotonotizia sulla rivendicazione Isis dell'attentato. 

Berlusconi e Dell'Utri a centropagina. 

E per il secondo giorno consecutivo c'è Concita in prima.


L'Altan DiMartedì



Lo Sfoglio

Lo sfoglio apre con 3 paginate sull'Ilva ma di fatto è già Cacciucco Politico che, dopo altre 3 paginate sull'attentato in Iraq, torna bello saporito con i casi Segre e Berlusconi-Dell'Utri.

E a pag. 12 c'è un'infografica firmata da Matteo Flora (Rep la chiama rielaborazione).




Osservatorio Titoli Narcisistici

(pag.12)


Pillole di Cacciucco

L'intervista di Lavinia Rivara a Claudio Petruccioli.


Osservatorio Necrologi

RIP



Osservatorio AutoMarkette

L'anticipazione del nuovo libro di Concita De Gregorio con UNA breve recensione di Simonetta Fiori.


Mondo 

Confermato il ticket Oppes-De Gregorio sull'ennesimo voto in Spagna. 

L'esule brasiliano Daniele Mastrogiacomo ci racconta il caos in Bolivia. 

Il neo pechinese Filippo Santelli quello della HongKongProtests

Ma anche oggi nessun rigo dal Cile.

----

Altre Cose

----

Osservatorio Erroracci Extramoenia

Riportiamo dalla pagina Facebook di Refus:

Da La Stampa di ieri (segnala C.F., in fucsia; cogliamo la palla al balzo per segnalarne un altro anche noi, in giallo, qualche riga più avanti)


----

Osservatorio Feticismi Fotografici

Visto a Palazzo Morando.


----

Osservatorio Citazioni

Da Dagospia.


lunedì 11 novembre 2019

Un paio di errori, Mauro Biani che replica, due cosine sul Nemico e altri Feticismi di Giornata.

Feticismi dal Cartaceo di oggi

----

La Prima

TITOLONE sull'attentato ai soldati italiani in Iraq per mano dell'ISIS (con occhiellone e fotonotizia incorporata).

Articoli di Ansaldo, Cadalanu e De Feo. 

Ma c'è una seconda fotonotizia, in zona fogliettone, sul voto in Spagna. 

E poi Romagnoli su Sinner.


Lo Sfoglio

Lo sfoglio apre giustamente con l'attentato in Iraq a 5 soldati italiani: 3 paginate e 2 infografiche, ovviamente non firmate. 

Poi 2 paginate sul voto in Spagna: Concita De Gregorio (da Barcellona) è andata a dar manforte all'iberico Alessandro Oppes, che riporta da Madrid. E che ritroveremo più in basso.

Ticket facile.

----

Lo sfoglio prosegue con 5 paginate di Cacciucco Politico

Brunella Giovara inviata a Carpi (MO) al seguito di Matteo Salvini.

Poi 5 paginate di Mondo ma neanche un rigo su Hong Kong e Cile. 

In Cronaca, curiosamente, troviamo le gesta dei tennisti Sinner e Berrettini.

Osservatorio Rubriche

La neo rubrica Altrimenti di Enzo Bianchi ritrova il suo giorno d'adozione: il lunedì.

Feticismi DOC

Un Porro su Repubblica. Ma non è il vostro Feticista Supremo, ma tale Mario che ha tradotto il pezzo di Gael Giraud.


Sport

Il Punto sul campionato lo fa Fabrizio Bocca. 

Gamba (cronaca), Currò (pagelle) e Crosetti (retroscena) si dividono la ghiotta torta di Juve-Milan. 

Quello di Francesco Caruana (sui mondiali U17) potrebbe essere un esordio in Nazionale. Attendiamo conferme o smentite.

----

Altre Cose

----

Osservatorio Errori

Libero Petrucci, su Twitter, ci segnala questo errore nell'articolo di oggi di Alessandro Oppes da Madrid.


----

Osservatorio Errori (presunti)

Riportiamo dalla pagina Facebook di Refus

Leggendo, in un pezzo di Stefano Massini su Repubblica del 6 novembre scorso, l'espressione «all'agghiaccio», fedeli al concetto di "auctoritas" l'abbiamo data per buona, vista la caratura dell'auctor, appunto: poi una breve ricerca ci ha condotti in questo post di una delle nostri fonti privilegiate, ovvero Una parola al giorno.it – abbiamo così avuto conferma che, no, non si scrive «all'agghiaccio» bensì «all'addiaccio».


----

Osservatorio Repliche

Riportiamo la risposta che Mauro Biani ha dato su Twitter in merito ad una contestazione su una sua vignetta con protagonista Trump e segnalata in questo post di qualche giorno fa.
A proposito del trump-zucca: ovviamente non conoscevo la vignetta americana citata. Immaginavo però che non fosse proprio una trovata esclusiva. Càpita. Buona serata. MB
Ovviamente chapeau a Biani. Non tutti, a Largo Fochetti e dintorni, avrebbero replicato con lo stesso stile.

----

Feticismi Extramoenia/1

A proposito della crisi delle vendite dei giornali, pubblichiamo un botta e risposta tra un lettore del Corriere e il Diretùr Luciano Fontana:

Caro direttore,

amici e conoscenti mi dicono che le notizie arrivano ormai da tutte le parti e che non hanno il tempo di mettersi in poltrona a leggere il giornale. I giovani, poi, non ne parliamo nemmeno. Come fate a resistere?

Clelio Ferrarini, Aosta


Caro signor Ferrarini, 

Approfitto della sua lettera per parlare per una volta di noi stessi, del destino dell’informazione. Credo che l’ultima cosa che debbano fare, editori e giornalisti, sia quella di pensare a resistere, a mettersi cioè nella condizione di voler solo difendere un passato che non c’è più. Meglio pensare a cogliere tutte le opportunità del mondo digitale, impegnarsi a innovare e a far vivere il giornalismo di qualità su tutti i mezzi che la tecnologia ci metterà a disposizione. I lettori che preferiranno mantenere l’abitudine di sfogliare un giornale di carta esisteranno sempre: saranno forse meno numerosi degli anni scorsi ma costituiranno ancora una comunità forte e appassionata.
Penso che la nostra missione sia quella di avere buoni prodotti là dove i lettori ci vogliono, là dove preferiscono consultarci. Gli abbonamenti digitali del nostro giornale stanno crescendo molto ed è una speranza per il futuro. Le nostre attività in tanti settori rivolte a personalizzare l’informazione in base alle esigenze del pubblico stanno dando risultati positivi. Tra carta e digitale credo che non ci sia stato mai un numero così alto di lettori per un articolo del Corriere della Sera.
In un mondo inondato da notizie false, imprecise o manipolate, da opinioni faziose e urlate, ci saranno sempre tanti cittadini che preferiscono un luogo in cui i fatti vengano rispettati e i commenti siano indipendenti e pluralisti. L’onda dell’«uno vale uno» e dell’incompetenza credo sia già in riflusso. E i danni che ha combinato, anche nel mondo delle notizie, li hanno visti tutti.

Luciano Fontana

----

Feticismi Extramoenia/2

Riportiamo da Il Post:

I giornalisti del Corriere della Sera hanno protestato con il direttore Luciano Fontana per un articolo pubblicato a pagina 23 dell’edizione di oggi sul nuovo calendario della rivista For Men con le foto della showgirl Taylor Mega. For Men è una rivista pubblicata dal gruppo editoriale Cairo Communication di Urbano Cairo, che è anche l’azionista di maggioranza di RCS, l’editore del Corriere della Sera. La lettera di proteste dei giornalisti – diffusa da Prima Comunicazione – sottolinea come sul Corriere siano diventati sempre più frequenti articoli dedicati ad iniziative editoriali di Cairo Communication, ma dice che l’articolo di oggi sul calendario di For Men ha provocato «disagio» a «molte colleghe e colleghi».
Caro Direttore,
Stamattina molte colleghe e molti colleghi ci hanno segnalato il disagio provato nel leggere l’articolo di spalla a pagina 23 sul calendario di “For Men”. Comprendiamo l’esigenza del nostro editore di voler pubblicizzare l’iniziativa di uno dei suoi mensili, ma dedicargli addirittura un articolo sulle pagine delle Cronache Italiane con due foto, virgolettati, nomi e dettagli sugli sponsor che hanno pagato, è sembrato fuori luogo a molti, e purtroppo non solo all’interno del giornale. Al di là del dubbio gusto nel dare risalto al calendario di una showgirl, ci interroghiamo su quale possa essere l’interesse dei lettori del Corriere nel leggere notizie del genere.
Con spirito costruttivo e di attaccamento al giornale ti chiediamo per il futuro una più attenta vigilanza su simili episodi che, a nostro giudizio, danneggiano l’autorevolezza del Corriere della Sera.
Ecco la pagina incriminata.

venerdì 8 novembre 2019

Le vendite in edicola: male ma non malissimo.

Oggi sono usciti i dati di diffusione dei quotidiani di settembre.

Già ieri Marco A. Capisani, giornalista di Italia Oggi, aveva anticipato su Twitter che non sarebbero state belle notizie in generale per i giornali:
Un cuore in inverno o, meglio, in autunno per i quotidiani italiani a settembre in edicola. Anche Repubblica torna in negativo (ma contenuto). Di quanto e come domani sul giornale giallo Italia Oggi, anche perché la cura Verdelli ha prodotto un altro effetto positivo.
Qui sotto, dato che ormai la giornata volge al desìo, pubblichiamo l'articolo di M.A.C. apparso su Italia Oggi di oggi.

Volte un nostro commento? Eccolo:

Siamo davvero molto amareggiati. Non solo per i dati di Repubblica, ma in generale per lo stato di salute, pessimo, dell’editoria. Abbiamo come l’impressione che una volta scomparsa la mia generazione di lettori forti ed impegnati ideologicamente, il giornale di carta morirà o attraverserà una crisi irreversibile.


Ciao Fred, Biani e i cartoonist Usa, la doppia Amaca di Serra e altri Feticismi di giornata (BASR* quasi nullo).

*Blog A Scartamento Ridotto

----

Ciao Fred, che la terra ti sia lieve. RIP.

----

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Caro Pazzo,

ti segnalo che Mauro Biani in una sua recente vignetta su Repubblica ricicla su Trump un'idea che i cartoonist politici USA usano da anni. 

Qui un esempio del 2017.

Andy Buffagni

Ciao Andy, trasformare la cofana gialla di Trump in una zucca di Halloween può venire in mente a chiunque. Con questo non voglio difendere Biani, sia chiaro.

FS

Nelle due foto il Trump dei cartoonist usa e quello di Biani.



----

Feticismi dal Cartaceo di oggi

----

La prima

TITOLONE (calembour) e fotonotizia sulla scorta a Liliana Segre. 

Con commento di Serra. 

Ormai si può parlare di occhiellone andaerianda, un giorno c'è e l'altro no. 

Di spalla intervistona di Stefano Cappellini a Matteo Renzi.

E i seggiolini introvabili in fogliettone.


Lo Sfoglio

Lo sfoglio apre con 3 paginate sulla triste vicenda della scorta assegnata a Liliana Segre. 

Segnaliamo l'articolo di Paolo Berizzi sulla caccia agli ebrei. Da pelle d'oca.


Dopo la Segre, lo sfoglio prosegue con il Cacciucco Politico. 7 paginate variounte di cui 3 sull'Ilva e 2 su Del Vecchio che guarda a Generali. 

Da segnalare l'imperdibile coccodrillo di Filippo Ceccarelli su Maria Pia Fanfani nata Tavazzani. Che la terra le sia lieve. RIP.

L'Amaca

Oggi due Amache di Michele Serra. La prima la trovate al solito posto. La seconda, un po' più lunga, è in prima pagina.


Cronaca/1

Curioso ticket Rosario Di Raimondo - Marcello Radighieri sull'accoltellamento di una donna e di un uomo avvenuto a bordo di un Frecciarossa.


Cronaca/2

Carino e anche un po' nostalgico il pezzo di Cristina Nadotti sui 125 anni del Touring Club, un'istituzione italiana.


Osservatorio Inserti

Da domani e per una settimana, vi aspetta in edicola un imperdibile Robinson.
E non solo per Paolo Conte.


Osservatorio Narcisismi

Ritorno in Nazionale per Rita Celi che ci ricorda che stasera c'è l'EMerito Diretùr Ezio Mauro in tv sul Muro di Berlino.


Feticismi Sportivi

Matteo Pinci è andato a Cagliari dove la squadra di calcio della città sta vivendo un sogno. Il secondo dopo quello dei tempi di Gigi Riva. 

Nostra Signora dello Sport Emanuela Audisio intervista Enes Kanter cestista turco dei mitici Boston Celtics.

----

Altre Cose

----

La Prima Cosa Bella del Giorno


----

Dai Social
Maurizio Agazzi, via Twitter, ci segnala questo strano accostamento foto+notizia apparso ieri sul sito di Rep. Sottoposto a tortura da più parti, Agazzi ha giurato che non si tratta di un fake.