martedì 28 luglio 2009

Quando si ha il 50% di possibilità di sbagliare cosa si fa? Si sbaglia.



E’ un bel problema quando mancano le foto dei personaggi di cui si parla. Prendete Aristotele: è morto senza avere fatto in tempo a farsi anche solo una fototessera. Lasciando chi ha curato la pagina di oggi col noiosissimo pezzo del bravo Carofiglio con un problema: serve un’immagine di Aristotele, dove la prendo? Ha risolto prendendola dall’affresco di Raffaello “La scuola d’Atene”, che ha al proprio centro proprio Aristotele che discute con Platone. Aristotele indica con il palmo la terra, rivolgendosi al mondo terreno e al fatto che l’uomo lo deve studiare, mentre Platone (dipinto con il volto di Leonardo da Vinci) indica il cielo, dove risiedono le idee. Quindi: due personaggi, il 50% per cento di possibilità di sbagliare quando si fa la scelta. E che personaggio ha usato il redattore per illustrare la frase di Aristotele? Esatto: ha usato Platone.

Fabio P.


Update: due ore dopo la pubblicazione di questo post, arriva un messaggio di Gabriele che dice: "Non so dove abita Fabio P., ma a Milano arriva la seconda edizione, dove l'errore è stato corretto e Aristotele è Aristotele, o quello che per Raffaello era Aristotele. Sennò al limite si poteva mettere la foto di Aristoteles, il calciatore della Longobarda di Oronzo Canà nel film "L'allenatore nel pallone".

Caro Gabriele, Fabio P. non abita a Milano, come non abita a Milano uno dei collaboratori di PPR che ci ha prontamente inviato la foto scattata a pagina 11 del giornale di oggi (qui sotto) a conferma della tesi di Fabio P.



Quindi Gabriele è pure valida la tua tesi della seconda edizione corretta. Se qualcuno ha il buon cuore di farci un'istantanea della foto corretta ce la mandi che la pubblicheremo.

2 commenti:

gabriele ha detto...

Non so dove abita Fabio P., ma a Milano arriva la seconda edizione, dove l'errore è stato corretto e Aristotele è Aristotele, o quello che per Raffaello era Aristotele. Sennò al limite si potva mettere la foto di Aristoteles, il calciatore della Longobarda di Oronzo Canà nel film "L'allenatore nel pallone"

ENRICO MARIA PORRO ha detto...

Caro Gabriele, ti ho risposto direttamente sul blog, in calce al post in questione.