venerdì 18 dicembre 2009

La nuova geografia delle emozioni. Mica pizza e fichi.



Questo post è dedicato ai detrattori dell'inserto femminile di Repubblica.

Preparatevi! Domani c'è un sertizio molto, molto interessante.

8 commenti:

Nicolò ha detto...

Personalmente il sabato la Repubblica non la compro più, l'inserto femminile non riesco a reggerlo molto. Non mi da di niente, poi troppa troppa troppa pubblicità!

Jack Skellington ha detto...

Bè fra le 6543 pagine dell'inserto le uniche cose degne di lettura sono la pagina di Zucconi, il quadratino di Dipollina e (ma è relativo) la rubrica filosofica di Galimberti. Un po' poco per giustificare tutto quel peso.

Enrico ha detto...

L'edizione del venerdì e del sabato del nostro giornale non dovrebbe costare di più, semmai di meno, visto che si porta dietro un tender di pubblicità (per il nemico, ovviamente, giovedì e sabato). Oltretutto il Venerdì ha ormai perduto la sua utilità precipua, quella di guida TV. Per quanto riguarda il supplemento del sabato, io continuo a confondere D e IoDonna...

Nicolò ha detto...

Concordo con Jack, sono interessanti le opinioni di Zucconi e il quadratino di Dipollina, ma è poco per giustificare tutte quelle pagine, trovo insopportabile tutta quella pubblicità! Vale la pena poi buttare così tanta carta?

Non posso non concordare anche con Enrico: con tutte quelle inserzioni, andrebbero pagati al massimo 10 centesimi, non di più! :)

Le ultime due settimane ho voluto comprare e leggere il nuovo Sette del Corsera: che dire, mi ha sorpreso! Mi piace molto il formato e la carta, ma anche gli articoli presenti.

Enrico Maria Porro ha detto...

Enrico e Nicolò benvenuti sul blog. Continuate a seguirci e mandateci i vostri contributi: li pubblicheremo.

Massi Feticista d'eccellenza ha detto...

Continuate a trattare "male" l'iserto femminile di Rep. D, e secondo me lo fate per partito preso, lo dico senza offesa. Ma dire che è un giornale insulso con poche cose interessanti da leggere, trovo che sia francamente incredibile. Mentre Enrico addirittura dice che confonde D a Io Donna, io non li confondo affatto perchè purtroppo il femminile del nemico è fatto meglio in tutto e si vede. Come ho già detto più volte qui su PPR, ripono le mie speranze nella nuova "direttora" di D Cristina Guarinelli, nella speranza che rivoluzioni un pò, sia nei contenuti che graficamente il buon vecchio D.

Enrico Maria Porro ha detto...

Massi, leggendo il tuo messaggio sembra quasi che sia tu il primo a parlar male di D...

Massi Feticista d'eccellenza ha detto...

Enrico a rileggermi hai veramente ragione, questo può avere un solo significato, amo troppo Rep. e i suoi settimanali, al punto tale che dico che qualcosa mi piace quando in realtà ci vedo mille difetti. Sono fazioso c'è poco da fare ;)