lunedì 29 marzo 2010

Romagnoli su Luttazzi.

Romagnoli oggi sul suo blog: "Luttazzi ha la sindrome di Tourette e non bisognerebbe riderne". Effettivamente l'altra sera ha parlato per dieci minuti per spiegare con abbondanza di particolari anatomici come l'Italia lo stia prendendo in quel posto da Berlusconi. Dieci minuti per dire la stessa cosa che in "Io e Annie" Woody Allen diceva in una sola battuta: "Esco con una ragazza. Sto cercando di fare a lei quello che Eisenhower sta facendo agli Stati Uniti da otto anni"

Fabio P.

6 commenti:

mario ha detto...

l'impareggiabile battuta su eisenhower è però una variante di "piove, governo ladro". al contrario luttazzi cercava di spiegare la grottesca situazione dei sondaggi favorevoli a b. ovvero di come un popolo possa adorare certe pratiche sessuali. puoi metterla sul cattivo gusto, se ti va. ma poi dovresti indignarti per la lezione di sesso orale impartita a judy davis in celebrity (to', woody allen) o per la dozzina di interviste di repubblica a d'alema.

Fabio P ha detto...

Non l'ho capita

Supersoul ha detto...

secondo me i bambini si impressionano di più (rispetto alla faccia canagliescamente simpatica di Luttazzi) quando vedono la faccia da mostro horror di Bossi. (mamma mamma c'è di nuovo in tv quell'uomo nero con la faccia tutta storta che parla tutto strano!).

mario ha detto...

super, è scorretto prendere in giro una persona perché malata, nemmeno se si chiama bossi. a meno di non soffrire delle conseguenze di un ictus, com'è questo il caso, e quindi parlarne da pari a pari. diverso il caso sarebbe se tu invece lo volessi canzonare per i fatto di essere entrato in consiglio regionale solo perché il padre è il segretario della lega nord.

Supersoul ha detto...

Mario: quando ho scritto quello che ho scritto SAPEVO perfettamente che avrei suscitato questa reazione. Se tu mi conoscessi verificheresti di persona la mia mitezza, eppure io sono convinto che la satira sia legittima (e il mio era un paradosso grottesco-satirico) quando è rivolta contro qualcosa (in questo caso rappresentata emblematicamente dal povero Bossi, che umanamente ovviamente rispetto) che intuisco come immensamente stronzo. E credo che anche Luttazzi se intervenisse qui sarebbe d'accordo.

Nemo ha detto...

Questo, come si chiama, Lutta... Luttacci, (Luttazzi!), ah Luttazzi, dicevo, è davvero la peggiore cosa mai vista in TV negli ultimi 50 anni, peggiore anche di Papi, La Fattoria, Pippo Baudo.